COPIONE

“Beato Gelato” di Massimo Rapisarda

Genere: Commedia
Parole chiave: Amore, Famiglia
n. Attori: 2
n. Attrici: 2

Beato Gelato! (La novità del suono e ‘l grande lume). Testo presentato al concorso Belli Corti 2021 del teatro San Paolo di Roma. Farsa breve ambientata in Paradiso. Procopio, che si vanta di aver diffuso il gelato nel mondo, fa richiesta di beatificazione presso Eccellenza, la burocratica autorità celeste che valuta le proposte. Eccellenza non capisce perché un pescatore di Acitrezza sia andato fino a Parigi per diffondere la leccornia e indaga sui dettagli, interrogando sia Procopio, sia il suo amico Diego, concessionario della neve etnea ai tempi dell’accaduto. I dialoghi fra i tre mettono in luce i curiosi avvenimenti che portarono il pescatore siciliano ad aprire il caffè Procope a Parigi, il locale che sarebbe divenuto il cuore della diffusione dolciaria, teatrale e intellettuale nel secolo dei lumi. La ricostruzione storica è veritiera (per quanto consentito dalle fonti), alleggerita qua e là da riflessioni terra terra sui due unici godimenti concessi dal Paradiso dantesco: la musica celestiale (la novità del suono) e la luce (il grande lume).

Note d’autore: La commedia può essere rappresentata senza cambiare scena, semplicemente illuminando di volta in volta tre diversi punti del palcoscenico. A parte Procopio e Diego, i ruoli di Eccellenza e del concierge del Paradiso possono essere interpretati indifferentemente da attori o attrici. Occorrono anche due voci fuori campo: una “da comunicazione di servizio” e una “divina”. In effetti, vedendo il ritratto di Procopio, il suo ruolo potrebbe anche essere interpretato da un’attrice, vestita da uomo. La principale bibliografia consultata per comporre la trama è questa: Jeri Quinzio – Of Sugar and Snow: A History of Ice Cream Making. Antonio Patanè – I viaggi della neve. Raccolta, commercio e consumo della neve dell’Etna nei secoli XVII-XX.

DATI SCENEGGIATORE

Sceneggiatore: Massimo Rapisarda
Informazioni: Massimo Rapisarda è un astrofisico in pensione, archeologo per passione, il quale, oltre a un centinaio di articoli di fisica, ha pubblicato anche: Atlantis: A Grain of Truth Behind the Fiction? e A Phoenician Lighthouse at Capo Gallo? di argomento archeologico. È autore di due romanzi: “Il ciondolo di Empedocle”, pubblicato nel luglio 2021 e “Motocicliade”, inedito.